Frittelle di Cipolla

“…luminosa ampolla, petalo su petalo s’è formata la tua bellezza, squame di cristallo t’hanno accresciuta e nel segreto della terra buia s’è arrotondato il tuo ventre di rugiada”, scrive Neruda in una meravigliosa Ode dedicata alla cipolla.

Questo alimento, oltre a regalare un particolare profumo al nostro alito, è antibatterico, disinfettante e perfetto per essere il protagonista di una ricetta che nasconde immensa bontà, nella sua semplicità. Frittelle di cipolla, preparata con una leggera pastella di farina di ceci e cotte in padella per una doratura perfetta e croccante.

Con velocità e pochi ingredienti, anche la cucina diventa poesia!


Prep 10ook total 20


Ricetta

  • 3-4 Cipolle di grandi dimensioni
  • 100 g di Farina di Ceci
  • 140 ml circa di Acqua
  • 15 g di Prezzemolo tritato
  • ½ cucchiaino di Lievito istantaneo
  • Sale q.b.
  • Olio evo q.b.

Procedimento

  1. Monda e taglia, prima a cerchi e poi a strisce, le cipolle.
  2. In una ciotola, unisci la farina con il prezzemolo, il lievito e sale a piacere.
  3. Versa l’acqua a filo e, con l’aiuto di un frusta o un cucchiaio di legno, mescola fino a formare una pastella liscia ed omogenea. (Attenzione: se risulta troppo liquida, aggiungi altra farina e in caso contrario, altra acqua).
  4. A questo punto, aggiungi le cipolle e mescola per rendere il composto omogeneo.
  5. In una padella dai bordi alti, scalda uno strato sottile di olio. Con un cucchiaio, disponi la pastella nella padella, fino a formare circa una quindicina di frittelle e cuoci per 5 minuti per lato o fino a quando la superficie si sarà dorata.
  6. Ripeti la procedura fino a quando la pastella sarà finita.
  7. Servi calde.

Consigli

  • Per un antipasto, puoi preparare frittelle più piccole, versando una minore quantità di pastella per ciascuna frittella.
  • Servi con maionese o salse vegan.
  • Puoi evitare di friggerle e cuocerle in forno preriscaldato a 180° per circa 10 min o fino a quando risulteranno leggermente dorate.

Se preparate questa ricetta, ricordatevi di taggare  @natureatfood su Instagram o di taggarmi su facebook con  Patrizia Natureat o Natureat 2 .  

Per non perdere le notizie importanti iscrivetevi alla NATUREAT NEWSLETTER. 

Blog Inglese

WebSite