1

Australia: dal prossimo luglio 2017 abolite le corse dei levrieri

 

Australia: dal prossimo luglio 2017 abolite le corse dei levrieri

Altra buona notizia questa che arriva dall’Australia, da luglio del prossimo anno, le tanto amate corse dei levrieri cesseranno.

Questa decisione arriva dopo un’inchiesta che ha messo in luce il lato più oscuro di queste competizioni, con addestratori che usavano esche vive per allenare i cani, i quali poi finivano ammazzati a migliaia nelle gare clandestine e quando non più competitivi.

Chiamarlo sport è ridicolo, non c’è nulla di sportivo se non la maniacale voglia di primeggiare su tutto dell’uomo, che in questi casi porta a compimento delle atrocità aberranti.

Meglio tardi che mai

Comunque anche se non sarà domani, il prossimo anno le corse dei levrieri in Australia saranno solo un ricordo infelice del passato.

Questa notizia comunque ci dice anche molto altro, che le cose cambiano e molto rapidamente, nessuno avrebbe mai ipotizzato anche solo 10 anni che il mondo intero si sarebbe spostato verso una nuova visione etica grazie al vegan.

Sempre più forte il sentimento etico ma soprattutto l’empatia che si sta propagando come un virus, non c’è paese in cui oggi non ci sia una consistente presenza di associazioni animaliste e manifestazioni a favore degli animali, con un supporto crescente dei vegani che fanno da megafono per diffondere il “verbo”.

Australia vegani in crescita

Da quel che so in Australia, i vegani sono appena il 2% ma in crescita, dati oltretutto del 2010, comunque hanno il segno positivo della crescita, quello che mi sorprende invece è il 13% di Israele, il 10% della Svezia e il 9% dell’Austria, paesi che non immaginavo con un così alto tasso di vegetariani e vegani.

L’Italia si attesta intorno al 7/8% ed è il settimo paese al mondo per percentuale di vegetariani e vegani, doppiando la Germania, dati comunque da aggiornare, in ogni caso se l’Australia ha preso questa decisione, sicuramente, il movimento vegan ha avuto la sua influenza, e per quel che c’è dato sapere l’avrà sempre più in futuro!