Pasticcio Di Cipolle – Ricetta Pugliese

Un’altra ricetta della tradizione pugliese che amo follemente è quella del pasticcio, un prodotto da forno che generalmente è costituito da un impasto ripieno di baccalà o tonno, ma che a casa mia abbiamo sempre preparato anche in versione vegan.

È molto semplice da preparare ed ha la particolarità di essere molto croccante all’esterno e umido e morbido all’interno, grazie alla farcitura a base di sponsali, ovvero cipolle lunghe che sono l’ingrediente segreto della bontà di questo piatto.

In assenza di mia madre (lei vive in Puglia), comunque, ho imparato a farlo con le mie mani,  ormai lo preparo ogni anno per gli ospiti della mia cena di Natale, in modo tale che anche loro possano assaporare i ricordi culinari del mio amato Sud.

Vi consiglio vivamente di aggiungerlo al vostro menù natalizio, sorprenderete gli ospiti e voi stessi!


Prep 15 mins | Cook 45 mins | Total 70 min | Portion 8|  Ingredienti per una teglia rotonda da 35 cm


Ricetta

Per l’impasto

  • 500 g di Farina di grano duro rimacinata + extra se necessaria
  • 10 g di Sale
  • 10 g di Zucchero
  • 300 ml circa di Acqua tiepida
  • 15 ml di Olio evo + extra per ungere
  • 12 g di Lievito di Birra fresco

Per la farcitura

  • 1,5 kg di Cipolle lunghe (Sponsali)
  • 30 ml di Olio evo
  • 300 g di Olive nere denocciolate
  • 10 g di Capperi (facoltativo)
  • 1 pizzico di Pepe
  • Sale q.b.

Procedimento

  1. Setaccia la farina e ponila a fontana su una superficie pulita, aggiungi il sale e poi crea una piccola cavità al centro.
  2. Nella cavità, aggiungi il lievito sbriciolato, lo zucchero e  l’olio. (Attenzione: mia madre nella sua versione sbriciola il lievito, ma se preferisci puoi farlo sciogliere in un po’ di acqua tiepida e versarlo a filo nella farina).
  3. Versa a filo l’acqua, iniziando a mescolare con l’aiuto delle mani, fino a formare un impasto liscio, morbido ed omogeneo. (Attenzione: se risulta troppo appiccicoso aggiungi altra farina e in caso contrario altra acqua).
  4. Forma una palla e falla riposare in una ciotola leggermente infarina e coperta da un panno pulito per almeno 2 ore.
  5. Nel frattempo, prepara la farcitura: lava, pulisci e taglia grossolanamente le cipolle.
  6. In una padella, scalda i due cucchiai di olio e soffriggi le cipolle a fuoco medio-bassa per circa 10 minuti, girando regolarmente e fino a quando si saranno leggermente appassite e avranno perso tutti i liquidi.
  7. Aggiungi le olive tagliate grossolanamente e i capperi, mescola e cuoci per altri 5 minuti.
  8. Condisci con pepe, sale a piacere e mescola per insaporire bene.
  9. Passato il tempo necessario, riprendi l’impasto e dividilo in due parti.
  10. Ungi la superficie della teglia con olio e stendi bene una metà dell’impasto, adagiandola alla forma della teglia.
  11. Farcisci con il ripieno e disponilo uniformemente su tutta la superficie.
  12. Con un mattarello, stendi l’altra metà dell’impasto, fino a formare un cerchio che fungerà da parte superiore del pasticcio.
  13. Disponilo sulla farcitura e sigilla i bordi del pasticcio con una forchetta, unendo la parte inferiore a quella superiore.
  14. Bucherella la superficie con le punte della forchetta e cuoci in forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti o fino a quando la superficie si sarà ben dorata.
  15. Fai raffreddare e servi.

Consigli

  • A mio parere, è molto più buono a temperatura ambiente e non caldo!

Se preparate questa ricetta, ricordatevi di taggare  @natureatfood su Instagram o di taggarmi su facebook con  Patrizia Natureat o Natureat 2 .  

Per non perdere le notizie importanti iscrivetevi alla NATUREAT NEWSLETTER. 

Blog Inglese