1

Tra spaghetti di verdure e formaggi la grande distribuzione sempre più vegan

 

Tra spaghetti di verdure e formaggi la grande distribuzione sempre più vegan

Sarà perché ne parlano spesso in Tv? O semplicemente perché i numeri contano? Forse vale di più la seconda ipotesi, la grande distribuzione è sempre più attenta alle esigenze dei vegani, un fenomeno che cresce ogni mese da almeno un paio d’anni.

Chi non ha notato lo scaffale dedicato ai prodotti vegetariani e vegani, è apparso molto timidamente e ora occupa una parte importante e consistente degli scaffali del supermercato. Prodotti che ovviamente non sono consumati solo dai vegani, anche chi non ha fatto particolari scelte alimentari spesso passano davanti allo scaffale del seitan, tofu ecc … o prendono gli hamburger vegetali, insomma vegan piace a tutti a che se molti poi non lo ammettono 😀

Prodotti in costante crescita

La crescita non riguarda solo le vendite, già molto consistenti, ma anche un aumento dei prodotti disponibili e di nuovi brand che si affacciano sul mercato, questo oltre ad offrire una più ampia scelta, si tradurrà in minori costi per i consumatori, infatti, i prezzi dei prodotti vegan stanno lentamente diminuendo rispetto a solo un anno fa, è l’effetto dell’offerta che aumenta.

Uno dei prodotti che vede una forte espansione in questi ultimi mesi, è la produzione di formaggi vegan, un “surrogato” buonissimo fatto con elementi del tutto naturali e che offrono dei gusti pari se non superiori ai classici latticini. La spesa fatta al supermercato per i vegani passa dal banco frutta anche a quello dei freschi, impensabile solo qualche anno fa.

Sempre più prodotti veganizzati

Il formaggio vegan è solo uno dei prodotti sostitutivi per i vegani, una delle ultime novità sono gli spaghetti di verdure, un nuovissimo tipo di pasta il cui componente principale è la verdura, realizzato dall’azienda marchigiana Orsini&Damiani, una linea alimentare che per sottolineare il prodotto si chiama “Mangia Tutto”.

Se la grande distribuzione s’interessa sempre più ai prodotti vegan, e gli stessi produttori sfornano novità vegane, vuol dire che l’interesse è crescente e che il settore è in grado di far generare profitti. Solo in questo modo si possono giustificare tanti investimenti.

La nota è comunque positiva, non solo per i vegani che hanno maggiore offerta e scelta, ma anche quanti non lo sono, hanno una possibilità in più di mangiare qualcosa di diverso, nel complesso il mondo ringrazia!