Seitan Fatto in Casa – La ricetta per autoprodurlo

Il seitan è un alimento di origine vegetale particolarmente versatile e semplice da preparare, che si ottiene dalla lavorazione del glutine. Essendo un alimento povero di grassi e ricco di proteine, è particolarmente indicato per chi segue una dieta plant-based ed è adatto per sostituire i prodotti di origine animale in molte ricette comunemente conosciute: per esempio, è perfetto per preparare un gustoso arrosto o delle genuine cotolette vegetali, tutte ricette che presto troverete nella dispensa online di Natureat.                                                    

La preparazione è molto semplice e necessita di pochi ingredienti, ma richiede un po’ di tempo e pazienza in più rispetto alle ricette che vi propongo di solito, a causa dei diversi lavaggi previsti per l’impasto.

Creatività in cucina

Questo prodotto è facilmente reperibile nei negozi ben forniti, ma io preferisco sempre preparalo in casa, per evitare lo spreco degli imballaggi, essere sicura della genuinità degli ingredienti utilizzati e, soprattutto, per aggiungerci quel pizzico di amore in più che non si trova tra gli scaffali dei supermercati e che rende tutto sempre più buono.  È la ricetta giusta da utilizzare come base per chi ama sbizzarrirsi ai fornelli e inventare nuovi piatti creativi, adatti per tutte le occasioni, ricchi di proprietà e in grado di far venire l’acquolina in bocca a vegani e non, grandi e piccini.

La cucina vegetale non è fatta di rinunce, ma di tantissimi piaceri!

Ricetta del Seitan Fatto in Casa
 
Prep time

Cook time

Total time

 

Author:
Serves: 4

Ingredienti
  • 335 g di Farina Manitoba
  • 220 ml circa di Acqua+ q.b. per riposo e lavaggio
Per il Brodo
  • 700 ml di Acqua
  • 70 g di Cipolle dorate
  • 70 g di Carote
  • 55 g di Sedano
  • 1 pizzico di Pepe
  • Sale q.b.

Procedimento
  1. Poni la farina setacciata in una ciotola e inizia a versare i 220 ml di acqua a filo e iniziando ad impastare con l’aiuto delle mani o di un cucchiaio di legno, fino a formare un panetto morbido e liscio. (Se risulta troppo secco, aggiungi altra acqua e in caso contrario altra farina. La consistenza dovrà essere simile a quella della pasta per preparare il pane). Forma una palla, riponila nella ciotola e ricoprila con acqua tiepida, poi lascia riposare per 2 ore.
  2. Intanto, prepara il brodo: versa i 700 ml di acqua in una pentola e inizia a scaldarla, poi aggiungi la cipolla, le carote e il sedano, puliti e tagliati grossolanamente. Insaporisci con pepe e sale a piacere, porta a bollore e lascia sobbollire per 1 ora.
  3. A questo punto, riprendi l’impasto, ponilo in uno scolapasta e lavalo con acqua fredda, modellandolo e strizzandolo. Successivamente, rilavalo con acqua tiepida e ripeti i lavaggi (alternando acqua fredda e calda), fino a quando l’acqua di scarto sarà limpida. Fai un ultimo lavaggio con acqua fredda e lavora l’impasto, dandogli una forma allungata, simile ad un polpettone.
  4. Avvolgi l’impasto in un canovaccio pulito, sigillalo ai lati con del filo da cucina e immergilo nel brodo in cottura. Fai sobbollire per circa un’ora e mezza, a fiamma bassa. Infine, lascia raffreddare il seitan e servi come preferisci.

Notes
Puoi insaporire il brodo con le verdure e le spezie che preferisci.
Puoi conservarlo in frigo lasciato a bagno nel proprio brodo di cottura, rinchiuso in un contenitore ermetico, si conserva per circa 1 settimana, oppure puoi congelarlo.

POTREBBE INTERESSARTI
5 modi per preparare il tempeh
2 modi per redenere gustosi il tofu