1

Torta senza cottura per combattere la Sindrome Premestruale

La torta raw per combattere la sindrome premestruale è la dimostrazione che il cibo è continuamente dalla nostra parte, anche nei momenti più delicati. La maggior parte delle donne, infatti, si ritrova a vivere ogni mese un periodo particolarmente sensibile, caratterizzato dai tipici sbalzi d’umore e dolori, che accompagnano l’arrivo delle mestruazioni.

Il Craving…

Uno dei sintomi più odiati è sicuramente il craving, ovvero il desiderio di consumare determinati alimenti, in particolare quelli contenenti zuccheri e carboidrati. Questo accade perché, nel periodo premestruale, si verifica un abbassamento dei livelli di magnesio nel nostro organismo e questo minerale partecipa alla produzione di serotonina, il cosiddetto ormone del buonumore. Nei periodi di stress o quando si verificano squilibri ormonali, il corpo esaurisce le riserve di magnesio, riconosciuto per le sue proprietà calmanti e una carenza di questa sostanza può comportare, di conseguenza, il sopraggiungere del cattivo umore, della sensazione di angoscia e negatività.

Carboidrati, Magnesio e Vitamina B6…

Nel periodo premestruale, si sente il bisogno di assumere alimenti ricchi di carboidrati, per esempio, perché sono in grado di accelerare l’assorbimento di triptofano, il precursore della serotonina, e quindi ne favoriscono la sintesi. Questi cibi forniscono una tranquillità immediata, ma non duratura, per questo è importante evitare carboidrati raffinati, che donano tranquillità momentanea, ma tendono a restare sotto forma di zuccheri nel nostro organismo e a diventare dannosi. La giusta soluzione è spostare l’attenzione su alimenti che contengono magnesio e vitanina B6, due elementi davvero utili per combattere i fastidiosi sintomi premestruali. Il magnesio, come specificato precedentemente, ha capacità calmanti e antidepressive, mentre la vitamina B6 interviene nella sintesi di molti neurotrasmettitori capaci di controllare il dolore e l’umore.

Ingredienti utili contro i disturbi ormonali…

È possibile trovare ricette sane, gustose e utili a combattere molti fastidiosi disturbi ormonali, come quella che vi propongo oggi. Una fetta di questa buonissima torta è in grado, infatti, di contrastare la tristezza, l’affaticamento e il dolore che accompagnano le mestruazioni, grazie al potere degli ingredienti utilizzati nella preparazione.

I fichi secchi, le noci, le mandorle, gli anacardi e i semi di girasole sono una buone fonte di magnesio e la frutta secca, inoltre, contiene anche omega 3, che sarebbero in grado di ridurre i dolori addominali, grazie alla proprietà antinfiammatorie e all’effetto vasodilatatore; noci, anacardi e semi di girasole sono anche una fonte di B6; I fiocchi di avena favoriscono la produzione di serotonina, combattono l’ansia, donano energia e contengono vitamina B6; Il cacao e le bacche di Goji hanno un buon contenuto di ferro, utile a ripristinare quello perso attraverso il flusso e il limone, grazie alla vitamina C, ne migliora l’assorbimento; la cannella è un antidolorifico naturale, ha proprietà antinfiammatorie ed è in grado di diminuire il gonfiore addominale. Questi benefici sono alleati indispensabili nella vita femminile e aiutano le donne, o chiunque voglia seguire una dieta equilibrata, ad affrontare meglio la propria quotidianità.

La cucina vegan, ancora una volta, ci dimostra che alcuni problemi possono essere contrastati nel modo più semplice che c’è: mangiando sano!

Torta senza cottura per combattere la Sindrome Premestruale
 
Prep time

Total time

 

Serves: 6-8

Ingredienti
Per la Base
  • 10 Fichi Secchi, tenuti in ammollo per 1 ora
  • 80 g circa di Fiocchi di Avena
  • 50 g di Noci
  • 50 g di Mandorle, tenute in ammollo per 1 ora
  • 1 cucchiaio di Semi di Girasole
  • 2 cucchiaini di Cacao Amaro
  • 1 cucchiaino di Cannella in polvere
Per la Crema
  • 300 g di Anacardi, tenuti in ammollo per tutta la notte
  • 50 ml di Sciroppo d’Acero
  • 2 cucchiai di Olio di cocco, fuso
  • ½ Limone
  • 5-6 bacche di Goji, tenute in ammollo per un’ora (facoltativo)

Procedimento
  1. In un mixer da cucina poni i fichi secchi, i fiocchi di avena, le noci, le mandorle, i semi di girasole, il cacao e la cannella in polvere. Poi, frulla fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo, umido e facilmente lavorabile con le mani (se necessario aggiungi qualche cucchiaio d’ acqua ). Stendilo uniformemente sulla base di una tortiera dal diametro di 20 cm e fai riposare in frigo per almeno 30 min.
  2. Intanto, in un mixer da cucina, poni gli anacardi, lo sciroppo d’acero, l’olio di cocco fuso, il succo di limone e le bacche di Goji (se le utilizzi). Poi, frulla fino ad ottenere una crema densa ed omogenea, (aggiungete un po’ d’acqua se necessario). Disponi uniformemente la crema sulla base e fai riposare in frigo per 4-5 ore. Infine, servi.

Notes
Puoi decorare la superficie con noci, bacche di goji o ingredienti a piacere.
Puoi conservare in frigo, in un contenitore chiuso ermeticamente, per circa 4 giorni.

Nella nostra rubrica: WOMAN, (la community femminile vegan), troverete tantissimi articoli e interviste dedicate al mondo femminile trovate anche una sezione dedicata alle donne nel nostro Natureat Vegan Magazine

Per realizzare la crema rosa e la base blu di questa torta, ho utilizzato i prodotti 100% naturali di Rawnice