1

Come preparare in casa i Falafel di Ceci cotti al forno

Quando abbiamo ospiti a casa, la maggior parte delle volte cerchiamo di preparare piatti particolarmente complicati per sorprenderli, ma in realtà esistono ricette come i falafel di ceci, in grado di conquistare tutti i palati nella maniera più semplice e veloce che esista. I falafel sono delle tipiche polpette della tradizione culinaria araba, che vengono preparate principalmente con l’utilizzo di ceci o fave.

Hanno un sapore particolare e intenso, grazie ai condimenti che vengono aggiunti, e sono perfetti come antipasto, secondo, per un picnic, per uno spuntino, da gustare con salse o in una croccante piadina. Quella che vi propongo oggi è una ricetta molto facile e rapida, che ha lasciato a bocca aperta tutti quelli che l’hanno assaggiata, compresi i bambini delle famiglie in cui ho cucinato, anche i piccoli che spesso rifiutano di mangiare i legumi.

Semplicità e gusto

Tradizionalmente i falafel vengono cotti in olio bollente, ma sono ottimi anche cucinati al forno, per realizzare un piatto leggero e godere totalmente della genuinità degli ingredienti utilizzati. I ceci, infatti, oltre ad essere ricchi di proteine e quindi fondamentali in una dieta vegan, hanno molte altre proprietà, tra cui: contrastano il colesterolo cattivo, fanno bene al cuore, hanno un buon contenuto di fibre, vitamine e sono ricchi di ferro, quindi ottimi per combattere l’anemia.

Insomma, non ci resta che entrare in cucina e trasformare una semplice manciata di legumi, nel piatto più gustoso che c’è!

Come preparare in casa i Falafel di Ceci cotti al forno
 
Prep time

Cook time

Total time

 

Author:
Serves: 6-7

Ingredienti
  • 250 g di Ceci secchi
  • 2 Cipolle dorate
  • 2 spicchi di Aglio
  • 10 g di Semi di Cumino
  • 10 g di Coriandolo fresco, tritato
  • 10 g di Prezzemolo fresco, tritato
  • 1 cucchiaino di Bicarbonato
  • 1 pizzico di Pepe
  • Olio evo q.b.
  • Sale q.b.

Procedimento
  1. Lascia in ammollo in acqua i ceci per tutta la notte o per almeno 12 ore. Passato il tempo necessario, scolali, lavali sotto acqua corrente e asciugali accuratamente. Trasferiscili in un mixer da cucina e aggiungi un filo di olio, l’aglio mondato, i semi di cumino, il pepe, sale a piacere, il bicarbonato e frulla, fino ad ottenere un impasto omogeneo, denso e modellabile con le mani. Fai riposare l’impasto in frigo per circa 30 minuti, ricoperto da un foglio di pellicola trasparente.
  2. A questo punto, aggiungi all’impasto il coriandolo, il prezzemolo e la cipolla tritata, mescola per distribuire bene gli ingredienti e dividi l’impasto in circa 10 palline, aiutandoti con l’utilizzo delle mani. Poni i falafel su una teglia da forno, condiscili con un filo d’olio e cuocili in forno preriscaldalo a 200° per circa 25 minuti o fino a doratura. Infine, servi.

Notes
Servi con salse vegan, insalata e verdure di stagione.
Puoi servirli con dell’hummus fatto in casa.
Se preferisci, puoi sostituire l’aglio con della cipolla.

Potrebbe Interessarti:

Hummus di ceci
Falafel di barbabietola, versione veloce
Salsa tztatziki